Come usare WhatsApp nelle strategie di web marketing

WhatsApp: una risorsa fondamentale per le strategie di web marketing.

Leggermente in ritardo rispetto agli USA, anche in Italia WhatsApp si aggiudica sempre di più un posto d’onore nelle strategie di web marketing. Dopo l’acquisto da parte di Zuckerberg, l’app mira letteralmente a raggiungere gli utenti ovunque e comunque, anche al di fuori di Facebook che, in confronto, dal punto di vista commerciale è decisamente più serrato dalle ristrette normative sulla privacy.

> Scopri anche a che cosa serve Instagram per le aziende!

Ecco che, tra un messaggio e l’altro del fidanzato o dell’amico del cuore, anche le aziende possono facilmente raggiungere i loro clienti in qualsiasi parte del mondo, e possono addirittura farlo a costo zero. Anzi, a 0,89 centesimi all’anno!

Sappiamo che le persone vanno a dormire felici per aver chattato con una determinata persona (e deluse per non aver chattato con un’altra). Vogliamo che WhatsApp sia il prodotto che vi tiene svegli di notte… e il prodotto che cercate la mattina appena aprite gli occhi (whatsapp.com)

Qualche esempio: la campagna di Absolut Vodka

Già un paio di anni fa, Absolut Vodka ha usato una strategia decisamente innovativa per promuovere il party di lancio della nuova serie limitata Absolut Unique in Argentina. Per accedere al party esclusivo, gli utenti dovevano scrivere su WhatsApp a Sven, il buttafuori, e convincerlo a farsi dare un invito esclusivo.

Whatsapp nelle Strategie di Web Marketing Social

Il risultato è stato esplosivo: 3 giorni di chat ininterrotte e oltre 1.000 contenuti creati dagli utenti.

WhatsApp e il customer care

Oltre agli utilizzi più creativi, WhatsApp è una risorsa importante anche per i servizi di assistenza e di promozione di moltissime aziende, piccole o famose. Alcune campagne, ad esempio, prevedono sconti e vantaggi riservati solamente a chi prenota tramite l’app.

Come Usare Whatsapp nelle Strategie di Marketing Aziendali

Pro e contro

Ok, anche WhatsApp ha le sue pecche. Non permette, ad esempio, di profilare gli utenti. Cosa non da poco quando si inviano tante promozioni frequentemente: il rischio è che gli utenti ricevano proposte poco interessanti per loro e che, infastiditi, blocchino i mittenti.

Non è certo un problema sconosciuto ai più classici SMS, ma diverse ricerche confermano che i messaggi a pagamento vengono letti con maggiore attenzione rispetto agli altri contenuti del direct marketing.

Come Usare Whatsapp nelle Strategie di Marketing Digitali

Resta comunque il dato di fatto più evidente: WhatsApp fa sempre più parte della nostra quotidianità. Di conseguenza, non possiamo ignorare il suo potenziale a costo quasi pari a zero.

Ti piace questo articolo su come usare WhatsApp nelle strategie di web marketing? Condividilo su Facebook!

LinkedInDeliciousEmailFacebookCondividi

Trackbacks