WebP by Google: il tool per comprimere le immagini

In questi giorni Google ha rilasciato il tool per un nuovo metodo di compressione delle immagini: WebP (pronuncia weppy)

Questo metodo di compressione permette di ottenere immagini di peso minore a parità di qualità.

Il tool di conversione è per ora disponibile solo come comando shell linux ma è anche specificato che presto sarà disponibile un eseguibile per windows.

La pagina ufficiale del progetto è la seguente:

http://code.google.com/speed/webp/

Qui invece si trova una piccola collezione di immagini compresse con il metodo standard (in JPEG) affiancate a quelle compresse con il metodo WebP, si può notare come il livello di compressione varia dal 10% al 66%.

LinkedInDeliciousEmailFacebookCondividi