Site by Site intervista Paolo Errico, CEO di 4Dem

Paolo Errico: conosciamolo meglio

Formazione di marketing nel largo consumo alimentare e personal care. Digital manager e amante dell’enogastronomia. Sommelier di professione. Docente di personal branding, marketing strategico e digital. Fondatore di 4Dem.it, la direct marketing company totalmente italiana che distribuisce uno dei 5 software per l’email marketing piu’ usati in Italia.

Paolo risponde alle nostre domande

I 3 consigli di Paolo Errico per un email marketing di successo.
Primo:
pensa alla base degli utenti, perché utenti di qualità generano email marketing di qualità.
Secondo: presta attenzione ai contenuti, che devono essere ingaggianti e pensati per l’utente finale e per i suoi interessi. In questo modo otterrai open rate e ottimi click, quindi ottima reputation dai provider.
Terzo: pensa al mobile, sempre. Gli utenti ormai utilizzano smartphone e dispositivi tecnologici vari, pertanto è fondamentale utilizzare un editor che permetta la modalità responsive e compatibile con i dispositivi mobile.

In che modo i contenuti che invio possono essere ingaggianti per i destinatari?
Gli utenti li conosci prima di tutto attraverso i dati che dichiarano (form online, evento ecc.), poi sui comportamenti che usano e che devi monitorare e analizzare costantemente, infine – come nel caso di 4Dem che ha l’ecommerce connesso alla piattaforma – dai dati di acquisto. In questo modo si cerca di ruotare di 360 gradi il paradigma della comunicazione classica passando da inviare contenuti al lettore a inviare contenuti per il lettore. Se ci pensi bene si tratta del classico caso di “win win” (io vinco, tu vinci, ndr) per chi invia e per chi riceve.

Email marketing e generazione di lead. Come funziona?
Innazitutto, non è detto che l’acquisizione di lead avvenga solo dal digital. Per le aziende il lead, che poi diventa prospect, può nascere da un evento fisico come una fiera di settore, un meeting di formazione, una prova gratuita di prodotto ecc… L’email marketing non nasce come strumento di push. Qualche volta lo si scambia come un mezzo per inviare in modo massivo comunicazioni a target potenziali, mentre gli invii cosiddetti a pioggia sono assolutamente da evitare.

E’ necessario indirizzare le proprie email a profilazioni avanzate e fornire loro i contenuti richiesti, com’è nella mission di 4Dem [che significa “software per (4) il Direct Email Marketing”]. Offrire cioè alle aziende uno strumento per analizzare le informazioni del loro target di destinazione e, di conseguenza, poter proporre a porzioni di esso promozioni o contenuti veramente rilevanti. Un modo sicuro per essere certi di mantenere le promesse legate alla qualità che si vuole promuovere in azienda e uno strumento moderno per inviare solo ciò che il nostro destinatario si aspetta e ritiene interessante.

Cerchi una consulenza professionale per il tuo Email Marketing? Contattaci!

LinkedInDeliciousEmailFacebookCondividi