Facebook ADS vs Google AdWords. Quale fa per te?

Al momento della loro comparsa, le campagne di advertising su piattaforma Facebook hanno suscitato pareri contrastanti.
Anche a me abituato com’ero ad Adwords, che offriva una tracciabilità assoluta e degli strumenti di analisi sviluppati, questo nuovo strumento sembrava più limitato.

C’è quindi una componente pratica in questo mio pensiero: le campagne con AdWords erano decisamente più prolifiche e dirette nel loro controllo, rendendo più facile ottenere risultati per il cliente in breve tempo, monitorare e correggere l’andamento degli annunci, analizzare e proporre nuove soluzioni.

Nel corso degli anni, però, dalle parti di Menlo Park si sono un po’ ravveduti e hanno portato avanti un veloce ciclo di rinnovamento, rendendo più articolato il loro prodotto.Sono stati introdotti i Pixel di monitoraggio, una manager console più strutturata alle esigenze dei professionisti ed altre feature che sicuramente hanno aiutato a rendere il tutto più adatto a fare dell’ efficace promozione online.

La differenza principale resta essenzialmente una: se con AdWords abbiamo un manifesto interessamento da parte della persona verso un determinato prodotto, all’interno di Facebook, invece, interrompiamo la sua routine proponendo articoli che possano richiamare la sua attenzione.

In un’ ipotetico customer journey, Facebook ADS si troverebbe nella parte iniziale dedicata all'”awareness”, mentre AdWords si posizionerebbe più avanti nell’area finale della “consideration”, prima della “decision”.

Funnel adv

Tra i lettori più esperti, ci sarà sicuramente chi storce un po’ il naso con questa considerazione perchè, mettendo in campo ad esempio i Pixel, adeguatamente sfruttati, ed innescando delle logiche di remarketing, allora Facebook ADS si sposterebbe inevitabilmente in avanti nel nostro funnel. In quest’articolo però voglio prendere in considerazione le attività più facilmente fruibili dai due antagonisti, in un primo approccio.

Adwords vs Facebook

ADWORDS

PRO CONTRO
Controllo della spesa migliore Complessità nel configurare le campagne più alta
Incisività nei motori di ricerca CPC più alto
Precisione di analisi Necessità di impostare almeno i punti di conversione
Integrazione con Analytics Capacità di interpretazione dei dati
Risponde a una domanda Fa trovare quello che si cerca senza intoppi
Può gestire campagne articolate e dall’alto budget Richiede esperienza
Immediatezza nell’annuncio Limitatezza creativa
Puoi controllare praticamente ogni cosa Configurazione ed implementazione

FACEBOOK ADS

PRO CONTRO
Più facile da configurare e avviare Minor controllo sulla spesa
Annunci prevalentemente visuali Creazione di grafiche e contenuti che catturano l’attenzione
CPC relativamente più basso Minor qualità del click se non è ben configurato
Vuol generare una domanda Crea la tua strategia correttamente
Gestisce bene anche budget bassi Meno controllo per quelli più alti
Pubblico molto vasto Difficoltà nell’identificare quello corretto
Crea awareness per il tuo brand Passa il messaggio giusto

Quale dei due è meglio scegliere per la tua attività?

Proprio per la loro diversità di base, possono essere con successo integrati tra loro: AdWords può andare a soddisfare una richiesta generata da un Facebook ADV.

Facebook ADS può rientrare nel mondo dei ” micromomenti” perché li scatena, ti fa venire quella voglia di…, ti mette in testa cose che magari fino ad allora non pensavi e tante volte lo fa mentre non presti attenzione, scorrendo la tua bacheca, quindi non va certamente sottovalutato.

Sicuramente il livello di budget a cui hai accesso è un elemento che può far ricadere la scelta su l’uno o sull’altro, o magari su entrambi.
Avere alle spalle una strategia pianificata ti aiuta nella decisione, perché:

  • va ad identificare quali touch points vuoi attivare
  • stabilisce i percorsi da far fare alle persone che entrano in contatto con te
  • definisce funnel e KPI

L’insieme di queste informazioni ti guiderà nella scelta.

Concludendo: definisci fin da subito cosa ti aspetti e a chi ti rivolgi, quindi capisci chi sei ed esamina i problemi che un tuo potenziale cliente può porsi. A quel punto prendi la tua decisione e sia AdWords, sia Facebook ADV sapranno fare bene il loro lavoro.

Desideri ottimizzare le tue campagne di advertising? Incontriamoci!

LinkedInDeliciousEmailFacebookCondividi