Corporate blog: consigli pratici per la gestione di un blog aziendale

Piano di azione per gestire un corporate blog.

Il blog è ancora un ottimo strumento per definire e costruire la social presence di un marchio.

Bisogna sottolineare che, come per qualsiasi altra attività di web e social media marketing, nulla deve essere affidato al caso.

Ecco perché quando si apre un blog bisogna avere ben chiari gli obiettivi e costruire un piano di azione in linea con la strategia scelta.

Iniziamo allora con qualche domanda per impostare l’apertura e la gestione di un blog aziendale.

Quali sono gli obiettivi?

Cosa vuoi generare con questa attività: quali sono gli obiettivi che il blog deve raggiungere, in quanto tempo e con quale tipo di investimento.

Senza obiettivi chiari, qualsiasi attività creerà più problemi che opportunità!

Definisci pertanto un obiettivo chiaro e su questa base indirizza la comunicazione e l’apertura al dialogo con gli utenti.

> Scopri le opportunità di aprire un Corporate Blog

Chi gestirà il blog?

La gestione di un blog non può essere affidata a chiunque.

Gestire un corporate blog significa aprire l’azienda alla rete, di conseguenza serve una figura capace di prendere decisioni (in tempi brevi) e con un profondo livello di conoscenza dei valori aziendali, dei prodotti/servizi da comunicare ecc.

Chi scriverà i contenuti?

gestione blog aziendale

Un corporate blog richiede gioco di squadra

Personalmente sono del parere che i contenuti migliori vengano prodotti da chi conosce nel dettaglio il prodotto e l’azienda.

In questa logica i dipendenti sono una risorsa strepitosa, condividi con loro gli obiettivi e rendili protagonisti, valorizza il loro lavoro!

Una volta deciso chi scrive i contenuti imposta una “tabella di marcia” per le pubblicazioni.

Ogni quanto pubblicare?

Dirigere un corporate blog è un po’ come dirigere un’orchestra. Organizza e mira sempre alla qualità!

Per la stesura di un articolo serve del tempo, prenditelo! Organizzare un team di lavoro richiede una buona capacità di organizzazione e una lucidità mentale che permettano di mantenere sempre vivo lo spirito di collaborazione e gli obiettivi del blog.

Imposta delle linee-guida (e una netiquette)

Chi scrive nel blog parla a nome dell’azienda ed in funzione di questa condizione deve essere definito tutto quell’insieme di regole che permettano all’azienda e al lettore di riconoscersi nel tono di voce, nella tipologia dei contenuti pubblicati senza venire meno ai valori del brand.

Monitora e modera sempre i commenti, stimola l’interazione con gli utenti e cerca di essere il più reattivo possibile nelle risposte.

Come promuovere i contenuti del blog aziendale?

Parti dall’interno! Coinvolgi l’azienda, favorisci la condivisione e il dialogo.

Se definisci un piano redazionale con una cadenza regolare, puoi “fissare” un appuntamento periodico. Utilizza una lista mail interna per veicolare gli articoli pubblicati e favorisci la condivisione sui social network! Utilizza i social network, la newsletter, una sezione del sito per promuovere i contenuti del blog.

Come misurare il successo dell’attività?

Come detto all’inizio, per misurare qualsiasi tipo di attività servono obiettivi chiari.

Utilizza un sistema di web analytics (es: Google Analytics) per monitorare il traffico ed il comportamento degli utenti sul blog.

Fissa  con tutto il team di lavoro la stesura e la condivisione di report periodici in modo da condividere il successo del lavoro svolto!

Sei un’azienda e vuoi aprire un corporate blog?

Richiedi maggiori informazioni!

LinkedInDeliciousEmailFacebookCondividi