Come Twitter influisce sul posizionamento. Il ruolo di un tweet per il ranking

Twitter Search Engine RankingÈ risaputo che Twitter sia uno straordinario strumento di promozione online e, grazie al suo vastissimo arsenale di tools, un social network (o una piattaforma di microblogging) particolarmente adatto alle aziende.
È sempre più evidente, grazie ai cambiamenti operati da Google per il suo algoritmo, quanto un tweet, come il corrispettivo like di Facebook specie su Bing, ricopra un ruolo sempre più importante negli stessi risultati di ricerca. E questa importanza non riguarda soltanto il momento in cui stiamo facendo una ricerca dal nostro google account, con la nostra “social search”, tra la rete dei nostri amici e conoscenti del web: le tecniche della SEO avranno sempre più a che fare con tweets e soprattutto retweets.

La sfida sarà pertanto quella di comprendere come i fattori social influiranno in maniera determinante allo stesso modo in cui, specie qualche anno fa, influiva moltissimo un’attività di link-building con parole chiave e anchor text selezionati appositamente per far salire una determinata pagina.
Infatti, e lo dice un’interessantissima indagine di SEOMoz, i fattori social allargheranno la loro influenza fino al livello non solo della pagina, ma anche del dominio. E allora sarà bene iniziare a comprendere quanto le conversazioni, condivisioni, citazioni (il che vuol dire link spontanei) giocheranno un ruolo fondamentale non soltanto per una migliore indicizzazione, ma nel ranking vero e proprio, che, tutto sommato, è ancora terreno della SEO tradizionale, con i dovuti accorgimenti.

Twitter, soprattutto per Google, il che vuol dire per la ricerca web in generale, è pronto per diventare uno dei massimi fattori del ranking: un tweet autorevole, fatto cioè da un account autorevole (con molti followers e magari pochi following), e soprattutto un tweet retweettato saranno fattori alla pari con i tradizionali fattori SEO. I tweets sono link e il tweet-building è un link-building: non importa che questi link abbiano il nofollow, del resto importa sempre meno a Google questo attributo.

E soprattutto costruire un account Twitter autorevole significa dare benefici a lungo termine sul posizionamento del tuo sito web, proprio come le tecniche SEO tradizionali. Un tweet, o meglio un’aggregazione di tweets provenienti da un twitter account dotato di autorevolezza, potrebbe valere alla lunga più di un post su un blog. Già lo è se il blog in questione non ha traffico o subscribers.

LinkedInDeliciousEmailFacebookCondividi