Nuove call to action in arrivo, prossimamente su Facebook

Prenota ora, richiedi un preventivo, acquista i biglietti: ecco le nuove call to action di Facebook che rivoluzioneranno le fanpage.

In USA sono già state testate e approvate da tempo, mentre in Italia e negli altri Paesi le aspettiamo in arrivo a settimane, forse a giorni. Stiamo parlando delle Call to Action per le fanpage che andranno a sostituire le attuali «chiama ora», «invia una email», «scrivi un messaggio», eccetera.

I nuovissimi inviti all’azione prevedono tante possibilità diverse per indirizzare gli utenti ad applicazioni esterne come ad esempio delivery.com, Homeadvisor, BookingBug, Eventbrite, TicketMaster, Fandango.

Le nuove Call to Action di Facebook

• Acquista i biglietti
• Scopri l’ora d’inizio spettacolo
• Procedi con l’ordine
• Prenota ora
• Richiedi un preventivo
• Richiedi un orario (per appuntamenti e prenotazioni)
• Acquista ora

I locali che offrono anche cibo da asporto o a domicilio potranno quindi usare app come Delivery; per acquistare online si potrà usare Slice; i cinema potranno invece usare l’app di Fandango per collegare l’orario dell’inizio di un film e permettere l’acquisto dei biglietti direttamente da smartphone.

Per ordinare i biglietti di un evento si potrà usare Eventbrite; mentre per prenotare altri servizi di viaggio non potranno mancare all’appello app come Booker, BookingBug, Front Desk, HomeAdvisor, Microsoft Bookings, MyTime, Pingup, Schedulicity, Setster e Simplybook.

call to action facebook italia

«Acquista ora» si spiega da sé: permetterà agli utenti di acquistare direttamente all’interno della sezione «Shop» di Facebook. Cosa che in realtà era già possibile fare collegando applicazioni diverse. Tuttavia, c’è da dire che in Italia gli utenti si dimostrano ancora decisamente restii ad acquistare all’interno del social network più famoso al mondo.

Le call to action più dirette alle attività che offrono principalmente servizi e consulenze, come ad esempio «richiedi un preventivo» e «richiedi un orario» non introducono purtroppo grandi novità. Rimanderanno infatti gli utenti direttamente alla chat di Messenger.

Uno sguardo al futuro prossimo

Che Facebook stesse tentando da tempo di fagocitare il web l’avevamo già capito. Sono proprio le sue continue innovazioni e la sua spasmodica ricerca del cambiamento a fortificare il suo «dominio» online.

Con l’introduzione delle nuove CTA, Zuckerberg segna un altro punto a suo favore e procede la sua inarrestabile marcia con l’intento, ormai palese, di rendere ben presto la «sua creatura» una valida alternativa ai siti web.

Vuoi chiederci altri consigli sulle nuove call to action di Facebook? Contattaci!

LinkedInDeliciousEmailFacebookCondividi