Arriva Volunia, il nuovo motore di ricerca social

Solo ieri, lunedì 6 febbraio 2012, dall’Università di Padova in diretta streaming mondiale, è stato presentato Volunia, il nuovo motore di ricerca interamente sviluppato in Italia da Massimo Marchiori, il quarantunenne informatico padovano noto per aver inventato niente meno che l’algoritmo di Google.

Volunia

Volunia, realizzato grazie ai finanziamenti dell’imprenditore sardo Mariano Pireddu, punta a fornire una nuova prospettiva all’esperienza della ricerca online accompagnando il visitatore in ogni momento della navigazione e favorendone l’interazione con altri utenti.

Questa nuova creatura tutta italiana è stata infatti definita un motore di ricerca social: lanciando una ricerca con Volunia non si accede solo ad un elenco di siti correlati alle keyword cercate [parte denominata “seek”] ma si possono anche vedere le persone che in quel momento stanno navigando all’interno delle pagine cercate e interagire con loro [parte denominate “meet”]. “Il social network come si intende oggi è una gabbia – spiega Marchiori – in cui ci si rinchiude per poter interagire. Volunia rompe questa gabbia e permette di fare amicizie in base ai reali interessi”.

Al momento Volunia è accessibile solo ad un numero ristretto di persone ma chi volesse partecipare alla fase di test può farlo lasciando il proprio indirizzo mail qui. A partire dalla prossima settimana [lunedì 13 febbraio] il motore invece dovrebbe essere aperto a tutti gli utenti.

Marchiori ha sottolineato come l’obiettivo di Volunia non sia certo quello di soppiantare Google, impresa quanto mai ardua, ma piuttosto quello di cercare di offrire un nuovo modo di vivere la rete tentando di far emergere sempre più la dimensione sociale già presente nel web, il quale va considerato, a tutti gli effetti, un posto vivo, in cui sono presenti informazioni ma anche persone.

E ora, non ci resta che attendere il lancio ufficiale del nuovo motore di ricerca Made in Italy!

LinkedInDeliciousEmailFacebookCondividi