Accessibilità web: mumble mumble

Buongiorno a tutti gli internauti, comincio questo post con un link ad un documento che mi ha fatto capire molte cose sullo scottante argomento di questo post: Valutazione dell’accessibilità di un sito web, si tratta di tre pagine che riassumono bene tutto ciò che occorre per cominciare a conoscere l’accessibilità (una specie di “for dummies”… mai letto uno?) ma non risparmia al lettore un approfondimento sufficentemente accurato, nei vari aspetti, evidenziandone in maniera critica e costruttiva l’importanza sia per chi crea e offre informazioni ma soprattutto per chi ne va ghiotto…. chiunque esso sia!

E` da tenere presente che allo stato attuale normalmente solo i siti istituzionali, e pochi altri, garantiscono accessibilità.

Non riporterò tutti gli aspetti importanti che ho appreso leggendo l’articolo, anche perchè toglierei a voi la curiosità di andare a leggerlo; tuttavia riporterò solo gli aspetti ritenuti molto importanti, diciamo quasi un copia e incolla dell’indice di quanto troverete nell’articolo eccezionale di cui sopra:

1 ) validare html e css
2 ) non usare il tag frame
3 ) usare strumenti che rivelano gli errori più evidenti, poi controllare a mano
4 ) va bene javascript, ma il sito deve essere navigabile anche senza
5 ) usare em o % come unità per i font e NON px, altrimenti chi naviga con IE non potrà decidere autonomamente la grandezza del testo
6 ) disabilitando i css, il documento dovrebbe rimanere ben strutturato, leggibile, navigabile e significativo
7 ) usare un emulatore di un lettore di schermo
8 ) valutate il contrasto dei colori, non a occhio, esistono due semplici precise formule
9 ) ogni risorsa scaricabile dovrebbe essere visualizzabile anche in html
10 ) il sito dovrebbe essere navigabile anche senza il mouse
11 ) non usare tabelle per il layout
12 ) utilizzare label e attributi tabindex per ogni campo dei form

Stuzzicante no?
Ma allora,…..  se il web non diventerà accessibile davvero, allora sparirà? …. io penso proprio di si.
E chi ignora queste regole…cos’è?  è un “webrazzista”?….mah …non trovo in me una risposta! ma credo che sia importante lavorare perchè il web diventi esclusivamente accessibile.
Non penso che chiunque mostri qualcosa sul web sia obbligato a rendere tutto accessibile; immaginare che un giorno tutti i siti esistenti offrano accessibilità è stupendo quanto utopico.
Alcuni punti sono dei colpi abbastanza duri per chiunque sino ad ora ha ignorato l’accessibilità, e io sono uno di questi.
Io ne sono uscito ammaccato dalla lettura! …e voi? Avete un sito e non è accessibile? Se avete letto l’articolo (anche solo l’introduzione) fatevi questa domanda…o trovate il modo per avere una risposta, certo solo se pensate che sia davvero importante.

Io penso che sia principalmente una questione di rispetto. Tutto qui. Un sito web non può offendere nessuno, mai !

Facendo finta che prima non ne avessi, anche questo week end ho un bel po` di materiale su cui riflettere.

Se leggete l’articolo sarei curioso di sapere che ne pensate.

LinkedInDeliciousEmailFacebookCondividi